Domenica 19 agosto andrà in scena l’ottava tappa del Trofeo dei Parchi Naturali. L’evento di punta, ormai riferimento per tutti il movimento ciclistico centro meridionale e non, soltanto alla terza edizione, già registra numeri da record con 850 iscritti e un parterre di big di tutto rispetto.

Con un percorso interminabile e grandi big, come Deho, Pirazzoli, Billi, Salerno, Colonna, Di Salvo, Ceci e l’attuale leader del Trofeo, Privitera, l’estate diventerà ancora più bollente lungo i tre tracciati Epic, Classic e Short. La sfida al femminile non abbasserà le temperature perché in Sila, oltre alla vincitrice dello scorso anno, Anna Urban, si rivedrà finalmente al sud un gruppo di atlete pronte a darsi battaglia per la vittoria: Giusy Tumino, Danila Venturella, Elizabeth Simpson e Lucia Minervino.

Con i 107 chilometri della Epic, ormai una bestia nera per molti atleti che decidono di prepararsi in virtù di questa tappa, attraversando i luoghi più belli del Parco Nazionale della Sila, si raggiungerà quota 1950mt e un dislivello totale di 3200m. Tutta un’altra storia per il percorso Classic, 52 chilometri veloci e privi di single track con difficoltà in comune soltanto nella salita iniziale di Monte Curcio. Infine, il percorso Short sarà un concentrato di emozioni, viste e bellezze della Sila in versione concentrata e adatta a tutti gli appassionati dell’escursionismo in mtb.

Una manifestazione di richiamo davvero per tutti come la Sila Epic vanta uno staff numerosissimo e preparatissimo che in pochissimi anni è riuscito a far diventare questa gara un evento cult. Partendo da questi presupposti, quella del 19 agosto, si prospetta una domenica di spettacolo con un’organizzazione che avrà già curato tutto al minimo dettaglio.

Joomla SEF URLs by Artio

Elpho Comunicazione STAFF COMUNICAZIONE. Trofeo dei Parchi Naturali