Inizio scintillante a Contursi Terme per la prima del Trofeo dei Parchi Naturali 2017 con una Gran Fondo Parco del Sele conquistata da Paolo Colonna (Scott Racing Team) e Claudia Andolina (Team Lombardo Bike).
Già dalle prime ore del mattino la sfida si preannunciava avvincente con tutti quegli Elite e il Campione Italiano Elite Master, Carmelo Di Pasquale, ai nastri di partenza.
E come previsto, sin dai primi chilometri, i big hanno iniziato a dettare un ritmo insostenibile per il resto del gruppo. Il primo a promuovere l’azione è stato proprio il Campione Italiano che, già dal secondo chilometro, ha provato a sorprendere tutti con uno scatto sulla prima rampa asfaltata del percorso di Contursi. Tutti i big, però, hanno risposto bene e si sono incollati alla sua ruota.
La prima selezione nel gruppo di testa, invece, ha iniziato a farla, al 15imo chilometro, Giuseppe Zagarella (Team Lombardo Bike) che ha trascinato con sé: Colonna (Scott Racing Team), Chiaiese (Soudal LeeCougan Racing Team) e il compagno di squadra Di Pasquale.
Già da qui, invece, hanno iniziato a perdere terreno i compagni di squadra, Sardina e Mirko Farnisi, poi autore di un magistrale recupero nella seconda metà di gara. Ad inseguire con loro c’erano anche Medaglia (Asd Team Giuseppe Bike), Ferritto (ASD Team Giannini), Ceci (Scott Racing Team), Di Salvo (ASD Baaria) e Sirica (Cicloò Bike), questi ultimi due autori di uno sfortunato incidente e il conseguente ritiro di Sirica che, con la vittoria di Montevergine, aveva dimostrato di poter dire molto in questa prima domenica di trofeo.
Nella seconda metà di gara il gruppo di testa si è ulteriormente allungato e Paolo Colonna ha iniziato a mettere metri su metri tra sé e gli altri. Alla fine ha concluso in 1h49’51’’ a +2’21’’ dal secondo classificato, Carmelo Di Pasquale e +2.59 dal 3° classificato, Mirko Farnisi. Al quarto posto, invece, ha concluso in 1h53’13’’, Giuseppe Zagarella e soltanto quinto, Giovanni Chiaiese, il campione di casa che ci si aspettava almeno sul podio.
Chi invece ha confermato i favori del pronostico è la Donna Elite Claudia Andolina (Team Lombardo Bike) che ha chiuso i 45 km in 2h31’05’’, distaccando di più di 10 minuti la diretta avversaria, Venturella Danila (Special Bikers Team).
I 30 km della Medio Fondo, invece, hanno visto battagliare Mancino Vincenzo (ASD del Primiro) e Leo Fulvio (Cicloamatori Le Aquile), rispettivamente primo e secondo per una manciata di secondi, e l’atleta di casa, Greco Cristian (ASD Bike&Sport).
La manifestazione si è conclusa con un gran successo di numeri, ben 100 partenti in più rispetto all’edizione 2016 e pareri positivi sull’organizzazione ed il percorso, molto apprezzato soprattutto dagli amanti della guida nervosa e scattante con tutti quei sali-scendi e tratti tecnici.
Oltre ai due leader virtuali, Colonna e Andolina, con questa prima tappa si è disegnato il gruppo che potrà dire qualcosa per la classifica general. Ma il Trofeo è ancora lungo e tutto può ancora accadere.
Ora l’appuntamento è in terra pugliese il 2 aprile per la Marathon del Salento, manifestazione che, a due settimane dalla partenza, conta già 600 iscritti.

Elisabetta Ciminelli Staff Comunicazione TPN2017
Joomla SEF URLs by Artio

Elpho Comunicazione STAFF COMUNICAZIONE. Trofeo dei Parchi Naturali